IMG-20180212-WA0011

Sulla neve del Monte Falco e del Monte Falterona

GITA SKY ALP E CIASPOLE AL MONTE FALCO M 1658 E MONTE FALTERONA 1654

IMG-20180212-WA0012
Senza perdersi d’animo per la impossibilità di andare ai Sibillini, Daniele ha studiato una valida alternativa che ha coinvolto un gruppo di 16 partecipanti per una gita scialpinistica e con le ciaspole, sul monte Falco-Falterona, spartiacque tra Adriatico e Tirreno.

Dai suoi appunti:

“Partiti dal passo della Calla nella valle del Bidente nel comune di S. Sofia (FC a 1296), dopo controllo ARTVA, in direzione NO abbiamo toccato il Monte Gambrendo (1540 metri) passando per il Rifugio della Burraia (Cai Stia), il Rifugio Cai (città di Forlì) per il Crinale appenninico sino al monte Falco (1658 metri). Dopo una leggera discesa con gli sci (pelli montate) siamo risaliti al monte Falterona con un bello strappo finale. Discesi per il versante Ovest del Falterona compiendo poi un anello in risalita sino al Falco.

Tolte le pelli, gli Skialp sono scesi sino al rifugio la Capanna in direzione Nord mentre i ciaspolatori sono scesi dal Falco per la pista del Lupo. Infine dal rifugio IMG-20180212-WA0013alcuni skialp sono scesi sino a Campigna attraversando pendii e canali in splendide faggete. Da evidenziare un innevamento eccezionale che in alcuni punti raggiungeva i due metri, con temperature sempre sotto lo zero termico, assenza di vento con un sole splendido.

Neve stupenda”

Daniele impeccabile nell’organizzazione e nel rapporto!

Raffi (assente giustificata)

Lascia un commento